X-Fly

programma per il Comune di ROMA
Home
Fabrica di Roma - dove quando come perché
friends
NOMINATION happening 15 novembre 2008
in X-Fly
work@progress
eventi&mostre
L'ARTE
RICICLALBA
links
per contatto
minimage
qualcosa di me(*)
E SE AVETE PROPOSTE E DOMANDE ---- LINK QUI
MA I VOTI DEI ROMANI PER ME SONO STATI TROPPO POCHI..

ANCORA domenica 27 e lunedì 28 aprile E' POSSIBILE
VOTARE ALMENO PER ZINGARETTI presidente della Provincia
e RUTELLI Sindaco di ROMA

Premessa

Chi mi conosce sa che sono allergica ad ogni tipo di disciplina che mi si pretenda di imporre, ma sono sempre disponibile a difendere anche la causa di chi ha opinioni diametralmente diverse dalle mie, a patto che siano autenticamente sentite e professate senza ipocrisie.

Considero assolutamente intollerabile anche solo l'ipotesi di non avere rispetto per i miei simili, tutti, e per gli esseri viventi che abitano questo pianeta, poiché li amo e li considero pari a me nel diritto di essere, come sanno essere e sono, e sono disposta a difendere questo diritto primario con tutto ciò che ho, ovvero me stessa, esperienze e conoscenze comprese.

Ho sempre cercato di mantenere la mia mente libera da pregiudizi e condizionamenti e il mio comportamento responsabilmente rispettoso della mia identità, come di quella di chiunque altro, per amore della libertà, compresa la mia, cosa di cui ho sempre pagato personalmente i costi.

Ho deciso di mettere a disposizione della collettività, ancora una volta, quello che ho imparato, perché ritengo che ciò che si impara e si riesce a elaborare non va tenuto per sé, ma occorre condividerlo e accrescerlo assieme per migliorare la vita di tutti.

Il mio programma di lavoro è:

1 - promuovere e diffondere a tutti i livelli la cultura della non discriminazione di ogni diversità e l'amore e il rispetto per essa come un bene e un valore positivo per la persona e per la società;

2 - promuovere a tutti i livelli, a partire dalla scuola primaria, dai luoghi di aggregazione sociale e dalle istituzioni, la conoscenza e il rispetto della diversità di genere e del valore della cultura da essa prodotta, in modo che la città e il territorio diventino luogo di realizzazione culturale del singolo e della comunità, nel nome dell'ideale laico del rispetto delle diversità, e poli di educazione permanente volti a superare, collaborando attivamente gli uni con gli altri, giovani e anziani, ogni forma di discriminazione preconcetta nella società civile e politica;

3 - promuovere la mobilità ecosostenibile nel territorio urbano ed extraurbano, scoraggiando l'abuso del mezzo privato negli spostamenti urbani e privilegiando il trasporto pubblico collettivo veloce:i piani di espansione urbani e territoriali devono prevedere la realizzazione preliminare all'urbanizzazione delle necessarie infrastrutture di servizio e di trasporto veloce non inquinante rese ormai possibili dalle tecnologie sempre più aggiornate ed efficienti.

4 - promuovere attraverso le istituzioni scolastiche la conoscenza, il rispetto e la memoria delle varie storie e culture in tutti i loro aspetti e forme presenti sul territorio, ivi comprese quella delle diverse componenti etniche, autoctone, immigrate e delle varie diversità di genere, puntando sulla collaborazione armoniosa tra tutti i soggetti coinvolti nella costruzione della vita della comunità civile;

5 - Mi impegno nella realizzazione di:

A) iniziative politiche, giuridiche e culturali finalizzate alla realizzazione dell'effettiva parità di diritti/doveri civili per tutti i cittadini, vista come unica risposta atta a superare il disagio della discriminazione sociale, che per troppi è causa di emarginazione, solitudine, indigenza, violenza, criminalità, attuata o subita;

B) campagne informative sull'educazione sessuale e la procreazione responsabile, contro ogni forma di violenza omofobica e transfobica, contro la violenza sulle donne e il razzismo, rivolte a tutte le fascie d'età e a tutti i livelli d'istruzione, per promuovere assieme la costruzione di un ambiente sociale in cui la collaborazione basata sul rispetto e l'aiuto scambievole, ciascuno nella sua specificità, sia la forza aggregante e motrice per realizzare un ambiente umano basato sul rispetto e sull'amore reciproco.

C) campagne informative scientificamente supportate sull'educazione al rispetto dell'ambiente urbano e naturale nelle sue varie componenti, rivolte a tutte le fascie d'età e a tutti i livelli di istruzione, per promuovere la responsabilizzazione singola e collettiva nell'uso della "cosa pubblica", ovvero strutture, servizi, parchi e monumenti, contribuendo ad evitare sprechi, abusi e privilegi e collaborando con le autorità competenti per reprimerli.

D) campagne informative a tutti i livelli e e fascie d'età e non solo per addetti al settore, sull'accoglienza dei turisti ed in generale degli stranieri, visti come "ospiti", provenienti da paesi di cultura e storia diverse, cui fornire in modo semplice ma efficace, gli elementi essenziali per vivere la città e tutto ciò che offre senza difficoltà, ma anche senza particolari privilegi e senza abusarne.


Alba Montori - marzo 2008