X-Fly

poesiemie: CAFFE'

Home
Fabrica di Roma - dove quando come perché
friends
NOMINATION happening 15 novembre 2008
in X-Fly
work@progress
eventi&mostre
L'ARTE
RICICLALBA
links
per contatto
minimage
qualcosa di me(*)

Amo il tuo aroma
che si sprigiona
dalla tazzina

così piccina
nella mia mano
alla mattina.
Aroma forte intenso aspro
la caffeina
è una risorsa
da assaporare
da papillare.

La lingua esplora
golosamente
la tua schiumetta
fatta d'amaro
mi scotta un poco
se deglutisco
rilascia un gusto
di cose viste
di volti amati
di pelli ambrate
di luci intense
e...starnutisco
spesso tossisco
tanto mi prende
la gola e il naso
la sensazione.

Vapore chiaro
sale in spirale
mentre rimescolo
nella tazzina

evoca mondi
di sensazioni
di caldi abbracci
di pie illusioni

apre universi
cupi ed oscuri
roventi e amari
forti e sicuri
in cui tuffare
la fantasia
di gesti usati
di sicurezze
in cui ravvolgermi
come carezze...
che so da sempre
senza certezze.

Eppure tuffo
tutto il mio naso
dentro la piccola
calda tazzina
mi scotto il labbro
e anche la lingua..

mi sento un attimo
inferocita
perchè la gola
mi ha ancor tradita
ma insisto impavida
a sorseggiare
pian piano arrivo
in fondo al mare..

no niente mare
solo un disegno
di bruna polvere
come una traccia
che scruto invano
a interpretare
crittografie
di vaticini
messaggi astrusi
e peregrini.

Ormai la mente
corre galoppa
anzi galleggia
dentro una nuvola
cambia d'immagine
seguendo il vento
che la scapiglia

compone mondi
mai visti prima
vola via impavida
oltre il cosciente
con cuore libero
e corpo assente.

La fantasia
ormai sfrenata
spazia incoerente
e incontrollata...
ma mani e occhi
sanno che ormai
non c'è più niente
nella tazzina...

ripiombo sveglia
dentro al presente
e la mia bocca
si apre a dire:

Mi ci vorrebbe...
un altro caffè!


Alba Montori 2003-2008

ANCORA POESIA ?